Benvenuto

Il Mutuo Soccorso come stile di vita a sostegno della cultura sociale e civile, della Salute e Welfare nazionale

Lunedì, 7 novembre 2022

ANSI ha contribuito a realizzare un seminario per Mutua MBA, che ha avuto il patrocinio di Museimpresa, per un evento dal titolo “ Il Mutuo Soccorso come stile di vita a sostegno della cultura sociale e civile, della salute e welfare nazionale”.

Tale iniziativa nasce nell’ambito della XXI Settimana della Cultura d’Impresa, la rassegna di eventi promossa da Confindustria – Assolombarda e partita, per approfondire i temi relativi alla cultura d’impresa, abbiamo raccolto l’invito di Museimpresa, la più importante associazione dei 100 musei di impresa nazionali che ha promosso un ricco programma di iniziative, che proseguirà ancora fino al 21 novembre, alla scoperta dell’immenso patrimonio culturale custodito all’interno dei musei e degli archivi di grandi, medie e piccole imprese italiane.

Il seminario ha ricevuto il sostegno dell’ AISMS Associazione Italiana Società di Mutuo Soccorso rappresentante oltre 130 mutue storiche nazionali con la partecipazione del Vice Presidente Vicario Geom. Sergio Capitoli ed il Segretario Giuseppe Lascala, capaci di portare contenuti di grande valore a supporto della conoscenza di questo movimento che trae le sue origine in epoche lontane ma dai risvolti funzionali estremamente attuali. Capitoli e Lascala hanno inoltre evidenziato come l’attuale scenario legislativo sia orfano di temi che vedono fortemente attive le mutue sui territori e verso le quali occorre che il legislatore faccia riflessioni.

Un grande intervento dagli alti contenuti storici è arrivato dal Prof. Ugo Falcone, Storico del mutualismo e membro della Società per gli studi di storia delle istituzioni che con grande capacità narrativa ha intrattenuto i 150 partecipanti ricostruendo non solo la storia della mutualità ma unendola anche ai grandi eventi politici creando un forte filo conduttore che ha aiutato la comprensione.

E’ intervenuto poi il Presidente di Confindustria Romania e Vice Presidente di Confindustria Est Europa Dott. Giulio Bertola che ha illustrato come un Italiano all’inizio del 1900 porto’ il mutuo soccorso in Romania. Il modello italiano di welfare e sostegno che oggi trova una svolta sul territorio e che accompagnerà la “Diaspora” creando sostegno ad ogni Romeno che rientra in patria.

Il Dott. Riccardo Tomaselli, socio di Mutua MBA e Coordinatore Nazionale Health Italia SpA ha illustrato ai presenti i contenuti dell’Evento MIC-LUISS sulla Mutualità Internazionale portando al centro del contesto mutualistico il ruolo del Promotore.

La Presidente della “Fondazione Banca delle Visite Onlus”, dott.ssa Michela Dominicis, ha illustrato l’importanza della cultura del dono e di un sistema capace di sensibilizzare e creare delle condizioni di solidarietà. Sono state invitate le tante mutue presenti ad attivarsi a sostegno dei più deboli creando delle condizioni attraverso i contributi mutualistici. Il Presidente di Confindustria Romania ha richiamato l’attenzione alla fine dell’intervento della Dott.ssa Dominicis dichiarando di voler intraprendere una iniziativa con la Banca delle Visite.

L’evento è stato moderato dal Vice Presidente di ANSI luciano Dragonetti il quale,  con una sintesi finale, ha ricordato come l’impegno di tutti i Mutualisti Italiani sia quello di prendersi cura di uno stato sociale deficitario di assistenza e di risorse. Ha evidenziato che il compito delle Mutue è quello di occuparsi della diffusione della cultura necessaria per restituire anche alla comunità civile una società maggiormente attiva e partecipativa, dove il senso di reciprocità e sussidiarietà vengano prima di ogni altro valore.

Sono previsti per il 2023 2 ulteriori Seminari di cui almeno 1 da tenersi all’interno di una sede storica delle mutue associate.

Per maggiori dettagli, scarica il documento allegato

Condividi sui social
Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter

Il socio deve impegnarsi a rispettare ed osservare le disposizioni dello Statuto, i regolamenti e le deliberazioni assunte dall’ANSI.

Inoltre, in virtù della significativa appartenenza all’Associazione, ciascuno dei soci deve inoltre uniformare la sua condotta allo spirito associativo nonché alla dignità ed alla serietà professionale e tecnica.

Vuoi saperne di più sull'associazione e sui nostri servizi?